Impianto di embrioni

L'embriodonazione è una tecnica di procreazione assistita nella quale gli embrioni congelati provenienti da una donazione vengono assegnati e trasferiti ad una donna ricevente allo scopo di ottenere una gravidanza

CoppiaCos'è l'impianto l'embriodonazione?

L'embriodonazione è una tecnica di procreazione assistita nella quale gli embrioni congelati provenienti da una donazione vengono assegnati e trasferiti ad una donna ricevente allo scopo di ottenere una gravidanza.

Gli embrioni congelati che vengono impiegati provengono da cicli di FIVET (fecondazione in vitro) e sono stati donati a tale scopo.

Quali condizioni devono sussistere per essere donatori di embrioni?

I donatori di embrioni sono donne o coppie che sono state sottoposte a trattamento di procreazione assistita (fecondazione in vitro, donazione di ovociti) e che, nella maggior parte dei casi, sono riuscite ad avere figli. Al completamento del progetto riproduttivo, questi pazienti decidono di non utilizzare gli embrioni congelati e donarli a fini riproduttivi avvalendosi delle possibilità offerte dalla legislazione vigente.

I donatori di embrioni (donne o coppie che si sono sottoposte ad un trattamento di procreazione assistita) sono stati sottoposti ad analisi previe in conformità con la legislazione vigente.

In quali casi è particolarmente consigliabile?

L'impianto di embrioni è indicato quando entrambi i membri della coppia sono affetti da problemi riproduttivi. Le indicazioni più frequenti sono:

  • Fallimento ovarico precoce, spontaneo o causato da intervento chirurgico, chemioterapia o radioterapia
  • Patologie genetiche gravi associate ad alto rischio di trasmissione che non possono essere diagnosticate precocemente
  • Insuccesso di tecniche di procreazione assistita precedenti
  • Fallimento ripetuto di impianto embrionale.

Come si svolge il processo?

Una volta presa la decisione, l'équipe medica effettua la scelta degli embrioni donati cercando di ottenere la maggior somiglianza fenotipica e immunologica possibile con la donna o la coppia ricevente.

A partire da tal momento, il processo avviene secondo le stesse modalità del trasferimento di embrioni congelati

Quali cure deve seguire la paziente prima e durante il trattamento?

La donna ricevente viene sottoposta ad un trattamento ormonale. Il trasferimento è l'ultima fase di un trattamento di procreazione assistita, pertanto, è particolarmente importante seguire le indicazioni del medico sia per i farmaci da assumere che per l'attività fisica.

La coppia può scegliere di creare i propri embrioni?

L'espressione "embrioni propri" si riferisce agli embrioni appartenenti ad una coppia, che possono essere generati dai gameti (ovuli e spermatozoi) provenienti dalla coppia progenitrice o da quelli provenienti dai donatori.

Poiché l'embriodonazione è indicato nei casi in cui entrambi i membri della coppia soffrono di problemi riproduttivi, la decisione di generare i propri embrioni implicherebbe la realizzazione di un ciclo con ovuli di una donatrice che in seguito verrebbero fecondati con il seme di un donatore.

Qual è la differenza principale?

La differenza principale tra un ciclo di donazione di ovuli con seme di donatore e quella relativa all'impianto di embrioni donati è rappresentata dal numero di embrioni disponibili. In una donazione di ovuli con seme di donatore, tutti gli embrioni generati in tale ciclo appartengono alla coppia ricevente, e, inoltre, il trasferimento può essere realizzato con embrioni freschi; al contrario, nelle procedure di impianto di embrioni il numero disponibile è generalmente inferiore (3-5 embrioni), poiché si tratta di embrioni congelati in esubero provenienti da un trattamento di procreazione assistita.